Articoli

indietro invia ad un amico versione stampabile
12/04/2012 - Modellismo

Le casse di manovra in H0

di Massimo Cecchetti

Elaborazione semplicissima, di grande effetto scenografico e modellistico, di costo quasi nullo e di rapidissima realizzazione.
Le casse di manovra, al vero i motori dei deviatoi, arricchiscono ed impreziosiscono il piano di terra del parco ferroviario del nostro plastico, spesso troppo spoglio.

Una vista dall'altoUna vista dall'alto del plastico o del diorama. Le casse di manovra aumentano il realismo del piano di terra, spesso spoglio o difficilmente decorabile. Oltre alle casse di manovra contribuiscono ad aumentare il realismo anche le sagome limite tra gli scambi ed i "passabinari" in legno, di facilissima realizzazione.

Per l'elaborazione, di cui è consigliabile prevedere una piccola produzione di serie, sono utilissimi i fogli di plasticard Evergreen di 0,25, 0,5, 1mm, 2mm, spessori ottenibili anche per sovrapposizione a strati. Anche i profilati della stessa casa sono utilissimi ma si possono ottenere gli stessi risultati anche tagliando con cutter fogli di adeguato spessore. Date le minuscole dimensioni dell'oggetto risulta quasi indispensabile l'uso della colla liquida per modellismo, non solo per la rapidità dell'incollaggio ma soprattutto per la tipica caratteristica di non creare spessori.

Il disegno quotatoIl disegno quotato della cassa di manovra riprodotta.




Ovviamente rifinitura finale con limette e carta abrasiva e dipintura a pennello. Altrettanto ovviamente si potrà scegliere tra una colorazione "tutto nuovo" o trattare il modello con piccole rifiniture ad imitazione dell'uso. Al vero questi accessori ferroviari sono sempre esposti, data la loro posizione, a sporcizia, dilavature da agenti atmosferici e alla classica patina ferroviaria, composta da ruggine, polvere, grasso.
Fondamentalmente i colori sono: cordonatura bianca, cassa di manovra e scatola di comando in argento, cavo elettrico ed accessori in nero, piano di fondo bruno o grigio scuro.

Le ridottissime dimensioni dell'oggettoLe ridottissime dimensioni dell'oggetto sono evidenziate dalla punta della matita. Proprio per questo motivo occorre una maggiore attenzione nel rispettare quote ed ortogonalità. La piccola cassa di manovra dovrà essere realizzata in funzione della marca degli scambi usati.

Naturalmente lo spessore del modellino dovrà essere progettato in relazione ai deviatoi usati sul plastico. Il modello descritto, e le relative quote, è stato progettato per scambi Peco con motori sottoplancia.



successivoprecedente

© 2009-2017 Fermodel Club
Portogruaro (VE)

Realizzato da equo.biz