Articoli

indietro invia ad un amico versione stampabile
20/01/2010 - Plastici sociali

Plastico modulare H0: l'inizio

Dopo aver trascorso alcune serate a studiare e discutere su dimensione, struttura e tecnica di costruzione dei moduli, finalmente hanno inizio i lavori. Per il plastico modulare in H0 sono state definite delle norme, basandosi sull'esperienza sia di FIMF che di FREMO, che riprendono molto quelle della Federazione Italiana, seppure con alcune modifiche e personalizzazioni.

I moduli, larghi 60 cm, sono studiati per poter rappresentare una realtà ferroviaria di linee a singolo e doppio binario, con tracciato leggermente rialzato rispetto al piano del terreno circostante, dal quale si solleva con una piccola scarpata di 2 cm.

Le testate standardizzate sono predisposte per l'unione dei vari moduli secondo un ordine che non necessariamente deve rispettare sempre un identico schema. La giunzione avviene tramite perni di allineamento, viti e bulloni. Inoltre trova posto una condotta elettrica passante per i vari tipi di alimentazioni di treni e servizi.

Nelle foto di Manuela si vedono le prime fasi di assemblaggio delle casse.





successivo

© 2009-2020 Fermodel Club
Portogruaro (VE)

Realizzato da equo.biz